Linton Bridge - Monitoraggio di strutture pericolanti

Problematica

Nel 2015, l'uragano Eva ha colpito lo Yorkshire occidentale. Ciò ha causato interruzioni di corrente e gravi inondazioni nella zona. Durante il periodo successivo, sulla strada dello storico Ponte Linton, sono apparse delle crepe e si sono verificati danni visibili ai parapetti.

L'azienda BMM JV è stata contattata per indagare sui danni causati dalle inondazioni e per proteggere la struttura da ulteriori danni. A causa di problemi di sicurezza e costi, è stato difficile trovare un modo per monitorare in modo continuo ed efficace il movimento del ponte manualmente.


Soluzione

Il titolare dell'azienda Mott MacDonald ha contattato Senceive, poiché era a conoscenza dei loro prodotti wireless capaci di monitorare il ponte da remoto con una risoluzione inferiore a 1 mm.

Il sistema di monitoraggio è stato installato dal team entro tre ore. Dieci sensori di inclinazione ad alta precisione sono stati installati su ciascuna parete del parapetto. I sensori wireless FlatMesh hanno trasmesso i dati a un gateway 3G solare privo di alimentazione di rete.

I dati sono stati immediatamente visualizzati sul software FlatMesh WebMonitor. Ciò ha aiutato il consiglio comunale a valutare la stabilità del ponte nel tempo senza mettere nessuno a rischio.


Risultato

Entrambi i parapetti si sono mossi di circa 4 mm per quattro mesi. Una piattaforma di palificazione temporanea è stata quindi costruita su entrambi i lati del ponte e, successivamente, sono state installate pile di tubi d'acciaio nel letto del fiume e riempite di cemento. Le fessure negli archi sono state coperte ed è stata iniettata della malta nel terreno sotto il molo sud.

Ciò ha reso il ponte sicuro e abbastanza robusto per trasportare l'attrezzatura da costruzione. Il monitoraggio wireless è continuato per un ulteriore periodo di circa 10 mesi.

Il sistema è stato finalmente rimosso 1 anno dopo l'uragano Eva.