Applicazioni

Fotogrammetria

La fotogrammetria è una tecnica che consente di determinare metricamente forma e posizione di oggetti, partendo da almeno due fotogrammi distinti che riprendono lo stesso oggetto (Coppia Stereoscopica). Questa tecnica viene utilizzata in cartografia, topografia e in architettura.
La fotogrammetria, dunque, permette di identificare la posizione spaziale di tutti i punti d'interesse dell'oggetto considerato.

Fotovoltaico

La termografia sta assumendo un ruolo sempre più rilevante nell'ambito delle tecniche di indagine non distruttive: una facile e veloce individuazione dei delta termici presenti in una struttura o in un componente meccanico permettono infatti di identificare la presenza di problemi in tempi ridotti.

Agricoltura di precisione

Per agricoltura di precisione si intende l'insieme delle decisioni ottenute attraverso un approccio sito-specifico dell'uso integrato di molteplici sensori (RGB, multispettrale, iperspettrale, termico).

Monitoraggio Ambientale

Il monitoraggio degli abusi ambientali, realizzati da persone senza scrupoli, porta le varie strutture competenti a livello provinciale e comunale, ad avvalersi di servizi tecnologici idonei ad individuare gli abusi.

Geologia, cartografia tecnica e tematica

In Geologia la fotogrammetria permette la creazione rapida di Dem con elevato dettaglio per la verifica della stabilità dei versanti e calcolo caduta massi in condizioni di emergenza. Inoltre l’interfacciamento con il GPS consente una georeferenzazione veloce ed automatica. Grazie alla combinazione dei sistemi APR con i moderni software SFM è possibile produrre ortofoto, fondamentali per la cartografia tecnica e per le carte tematiche.

Iperspettrale

I sistemi di ripresa e analisi iperspettrali rappresentano una tecnica dalle grandi potenzialità, nel campo delle analisi ambientali.
Alla base dei sistemi di telerilevamento iperspettrale vi è la proprietà fisica degli oggetti di emettere o riflettere radiazione su varie bande, oltre a quella visibile, con intensità variabile in funzione delle proprie caratteristiche chimico-fisiche.

Multispettrale

Un sensore multispettrale è uno strumento in grado di registrare la quantità di energia riflessa di oggetti della superficie terrestre nelle diverse lunghezze d'onda dello spettro elettromagnetico (generalmente visibile e infrarosso). Il sensore multispettrale restituisce quindi un'immagine multibanda e consente, attraverso l'analisi della risposta spettrale nelle diverse bande acquisite, di estrarre informazione territoriale e produrre accurate mappe tematiche con l'utilizzo dei classificatori.