Certificazione Energetica

TERMOGRAFIA PER LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA (DLGS 192)

L' approvazione del DPR 59 del 2 aprile 2009, rende sempre più pressante in tutta Italia il tema del risparmio energetico degli edifici. Sia che si tratti di edifici pubblici o  di singole unità abitative private, sono in vigore modalità di calcolo e parametri di riferimento per redigere l´attestato di qualificazione energetica..

Mentre per l'edilizia di nuova costruzione è sufficiente inserire i dati dei materiali utilizzati per avere una stima dell'isolamento termico ( valore di Tramittanza ¨U¨ delle pareti ), per gli edifici esistenti risulta necessario utilizzare una serie di strumentazioni utili a conoscere lo stato energetico dell'involucro edilizio.
Gli strumenti più utilizzati sono:

  • Termoflussimetro
  • Blower Door Test
  • Termometri a contatto
  • Termoigrometri
  • Termocamerela Termografia è sicuramente il metodo diagnostico più semplice ed immediato per valutare le dispersioni energetiche degli edifici. Attraverso le immagini Termografiche è possibile visualizzare la mappatura delle temperature ed i ponti termici, individuando così con estrema rapidità ed efficacia le zone con maggiore dispersione termica e quindi progettare al meglio l’intervento di isolamento Termico

Microgeo collabora con i principali Enti Certificatori in Italia per l’uso della Termografia nella Certificazione Energetica (Dlgs 192).

E’ in corso di validazione il Software Termografico NRG, progettato per la Certificazione Energetica, in modo da fornire gli strumenti migliori non solo Hardware, ma anche Software per il calcolo dei parametri previsti dalla normativa.

 

Termocamere consigliate