Applicazioni

 

 Architettura

 

 

La fotogrammetria costituisce oggi la metodologia più veloce per il rilievo di una architettura  grazie alla elevata velocità di acquisizione e all’immediata fase di elaborazione dei software SFM.
Dai modelli texturizzati sono facilmente estraibili fotopiani 2D quali piante, sezioni e prospetti, potendo valutare dettagliatamente tutti gli elementi fondamentali per interventi di ristrutturazione e/o nuove costruzioni. Il modello 3d prodotto inoltre è idoneo ad essere importato in qualsiasi programma di rendering per poter produrre viste e eventuali fotoinserimenti realistici.

 

 

 Beni Culturali

 

L’applicazione della fotogrammetria a tutti i campi dei Beni Culturali permette di ottenere in modo rapido informazioni metricamente precise, fondamentali allo studio sia di strutture murarie che di reperti di piccole dimensioni. Le informazioni così acquisite possono essere consultate anche senza avere sotto controllo l’oggetto della ripresa fotografica. Inoltre è un’ottimo metodo per creare una banca dati del sito dal quale è possibile attingere ogni tipo di informazione anche dopo eventi che ne hanno modificato le proprietà.

 

 Archeologia

 

Per quanto riguarda l’Archeologia la fotogrammetria è sicuramente il prodotto più adatto combinando tempi, risultati e qualità. Questo perché consente di documentare si la forma effettiva sia l’aspetto cromatico del manufatto in maniera rapida, rendendo possibile l’analisi della eventuali deformazioni dello stesso nel tempo. Inoltre non è raro il caso in cui un manufatto debba essere ricoperto dopo il periodo di scavi, in questi casi la fotogrammetria permette di creare un modello virtuale perfettamente interrogabile in qualsiasi momento, senza avere la necessità di trovarsi sul luogo del manufatto.

 

Geologia, cartografia tecnica e tematica

 

In Geologia la fotogrammetria permette la creazione rapida di Dem con elevato dettaglio per la verifica della stabilità dei versanti e calcolo caduta massi in condizioni di emergenza. Inoltre l’interfacciamento con il GPS consente una georeferenzazione veloce ed automatica. Grazie alla combinazione dei sistemi APR con i moderni software SFM è possibile produrre ortofoto, fondamentali per la cartografia tecnica e per le carte tematiche.  Questa è una fotografia aerea che è stata geometricamente corretta (cioè che ha subito procedimento di ortorettifica) e georeferenziata in modo tale che la scala di rappresentazione della fotografia sia uniforme,  cioè la foto è perfettamente allineata ad un sistema di riferimento globale dato.

 

 

 

 Scena del crimine e incidentistica

 

In pochissimi minuti, attraverso la fotogrammetria, siamo in grado di restituire dati accurati di rilievo della scena del crimine e di incidenti, in interno o in esterno. Questi dati permettono un valido e preciso supporto alle fasi investigative "congelando" la scena del crimine scansionata e documentando lo stato di fatto.

 

 

 Rilievo corpi umani

 

Il problema principale nel rilievo di un corpo umano è l’incapacità di avere un soggetto completamente immobile. Per rilevare quindi un soggetto umano è necessario riuscire a descriverlo con tempi istantanei. Qui entra in gioco la fotogrammetria a scatto multiplo, con questa è possibile descrivere tutto il corpo umano in una frazione di secondo.

 

 

 Rilievi rapidi – Fotogrammetria da video

La fotogrammetria è sicuramente il metodo più rapido per poter effettuare un rilievo. Quando la necessità primaria di un rilievo è la velocità di acquisizione e restituzione la scelta è quasi obbligata. Inoltre nei più moderni programmi SFM è possibile caricare direttamente file video che il programma trasforma e filtra in singoli frame per poter poi passare all’elaborazione classica.

 

Madonnina by Microgeo Srl on Sketchfab

video dal quale sono stati estratti i frame: