Architettura

Il rilievo laser scanner costituisce oggi la metodologia più precisa per il rilievo di una architettura, sopratutto se particolarmente complessa, grazie alla elevata velocità di acquisizione e alla notevole quantità di informazioni raccolte.

Dalla nuvola dei punti sono facilmente estraibili, grazie a software dedicati, elaborati 2D quali piante, sezioni e prospetti, potendo valutare dettagliatamente tutti gli elementi fondamentali per interventi di ristrutturazione e/o nuove costruzioni.

Ogni elaborato 3D contiene un numero incredibilmente elevato di informazioni (arredi, affreschi, impianti, mosaici, dettagli dei pavimenti..), che vanno a costituire un database dove vengono conservate nel tempo la totalità delle informazioni relative ad ogni singolo oggetto, dettaglio o porzione a cui è possibile attingere in qualunque momento senza la necessità di tornare sul manufatto.

  • restituzioni 2D e modelli 3D: dal dato 3D rilevato si possono estrarre tavole 2D come piante, prospetti, sezioni, o modelli tridimensionali per ristrutturazioni o successive costruzioni.
  • ristrutturazioni: è possibile utilizzare il rilevamento geometrico esatto di oggetti esistenti come base per ristrutturazioni o ampliamenti.
  • studio di fattibilità: il rilievo del contesto permette di simulare l'impatto ambientale ed urbano dell'opera da realizzare in un determinato contesto.
  • facility Management: al pari delle strutture vengono ovviamente rilevate anche tutte le dotazioni collegate (tubazioni, cavi elettrici, ecc..), che saranno la base per progettazioni, ricostruzioni e/o integrazioni future. Questo database può in ogni momento essere integrato ed esteso.
  • ortofoto: grazie ad una fotocamera ad alta risoluzione è possibile texturizzare un modello 3D e ottenere una ortofotopiano.